ANALISI DI ASSOCASEARI: IL MERCATO LATTIERO-CASEARIO SETTIMANA 26 GENNAIO – 1 FEBBRAIO 2019

IL MERCATO LATTIERO-CASEARIO DI QUESTA SETTIMANA

Ci scusiamo per il disagio, ma per per problemi di forza maggiore questa settimana l’analisi di mercato viene pubblicata in forma ridotta.

(Import Egitto ed export Argentina dopo la tabella)

    Week 5   Week 4   Week 3   Week 2
       
BURRO (D)   4,35 – 4,55   4,40 – 4,60   4,40 – 4,60   4,30 – 4,60
BURRO (F)   4,56   4,54   4,50   4,30
BURRO (NL)   4,39   4,39   4,35   4,28
SMP USO ALIMENTARE (D)   1880 – 1980   1880 – 1980   1830 – 1930   1780 – 1880
SMP USO ALIMENTARE (F)   2780   2000   1880   1830
SMP USO ALIMENTARE (NL)   1950   1910   1880   1830
SMP USO ZOOTECNICO (D)   1670 – 1700   1670 – 1700   1600 – 1650   1550 – 1600
SMP USO ZOOTECNICO (NL)   1680   1680   1650   1580
WMP (D)   2850 – 2950   2800 – 2900   2750 – 2850   2700 – 2800
WMP (F)   2780   2780   2750   2700
WMP (NL)   2870   2820   2790   2770
SIERO IN POLVERE USO ALIMENTARE (D)   890-940   890-940   880-930   890
         
SIERO IN POLVERE USO ZOOTECNICO (D)   830-850   830-850   820-850   790
SIERO IN POLVERE USO ZOOTECNICO (F)   810   810   790   780
SIERO IN POLVERE USO ZOOTECNICO (NL)   840   860   830   800

 

Import  Egitto

Per quanto riguarda la produzione di latte, l’Egitto è quasi autosufficiente (97%), tuttavia importa importanti volumi di SMP, WMP, formaggio e burro. L’Egitto, però, è anche un esportatore di formaggi. Il consumo di prodotti lattiero-caseari pro-capite in kg ME è solo di circa 1/3 (105,4 kg ME) rispetto al consumo medio della UE e, quindi, ha ancora un certo potenziale di crescita.

Le importazioni egiziane di WMP sono aumentate del 125,9% in ottobre su ottobre 2017, mentre nei primi 10 mesi dell’anno del 70,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Nel 2018, le principali origini del WMP sono state Nuova Zelanda (56,4%), UE (29,3%) e Uruguay (7,5%).

Tuttavia, nonostante le importazioni di formaggio, burro e latte scremato in polvere nei primi 10 mesi del 2018 siano state in costante aumento, in ottobre sono diminuite rispettivamente del 7,9%, 3,4% e 25 % rispetto all’ottobre 2017. Le origini dell’SMP sono state UE (67,6%), Canada (14,4%)  e per la prima volta Arabia Saudita (6,9%). Inoltre, nel 2018 l’India ha esportato ingenti quantitativi di burro in Egitto (8.115 Tons, cioè una quota di mercato dell’importazione del 35,6%), ma la principale origine resta la Nuova Zelanda (53,4%). Infine, nel 2018 l’Egitto ha importato la maggior parte del formaggio dalla UE (60,4%) e dalla Nuova Zelanda (26,5%).

Export Argentina

Le esportazioni argentine sono aumentate costantemente per tutto il 2018, soprattutto quelle di WMP. La produzione di latte in Argentina è aumentata fino ad ottobre; la competitività sul mercato mondiale è stata inoltre supportata da un forte deprezzamento valutario del Peso.

Nel 2018, l’Argentina ha esportato il 91,2% di WMP in più rispetto al 2017; a dicembre ha addirittura registrato un +131,6% rispetto al dicembre 2017. La maggior parte del WMP è stato venduto in Algeria (51,1%) e Brasile (29,2%) con un aumento rispettivamente del 214%, e del 48% rispetto al 2017.

Nel 2018, le esportazioni di formaggio e di siero di latte in polvere sono aumentate del 37,5% e dell’11,4% in più rispetto al 2017. La maggior parte del formaggio viene venduto in Brasile (31,2%), in Cile (14%) e in Russia (11,4%).

Le esportazioni latte scremato in polvere e di burro sono aumentate rispettivamente del 12,1% e del 197,6% 2018/2017.

 

Emanuela Denti e Lorenzo Petrilli

ASSOCASEARI