IL MERCATO LATTIERO-CASEARIO SETTIMANA 17-23 Luglio 2021

– Altra settimana di semivacanza con una domanda invece completamente in vacanza.

Sul mercato nazionale il latte crudo lunedì e martedì veniva trattato a 0,38 €/kg e mercoledì anche fino a 0,40 €/kg ma non oltre. Sono molti i produttori che lo vendono se viene richiesto altrimenti lo lavorano. Poca offerta di crema di qualità e questo ne agevola la vendita seppur a prezzi intorno al bollettino. Latte scremato trattato a 0,20 €/kg.
Sui mercati esteri il calo delle produzioni si fa sentire su determinati prodotti ma per il momento non tanto sui liquidi con il latte crudo offerto a 0,38/039 €/kg reso Nord Italia. La panna ad inizio settimana veniva scambiata a 1,80/1,81 €/kg. ma è poi salita fino a 1,88 €/kg. Lo scremato anche all’estero viene trattato tra 0,19/0,20 €/kg. I suddetti prezzi si intendono franco arrivo Nord Italia con un costo di trasporto che incide tra 5 e 10 €/Ton.

– Il bollettino del burro di Kempten ribassa il minimo di 0,10 €/kg., oggi 3,70 €/kg. Invariato il massimo a 3,90 €/kg. con un prezzo medio di 3,80 €/kg. L’Olanda ribassa di 0,05 €/kg. portandosi anche lei a 3,80 €/kg. come la Germania. La Francia continua imperterrita a indicare il prezzo dei sogni lasciando invariato a 4,20 €/kg che certo con il mercato non ha niente a che vedere. Se la media a due è a 3,80 €/kg ecco che quella a tre è 3,933 €/kg.
I bollettini tedesco e olandese sono più che mai allineati ai mercati dove vi sono offerte di burro di centrifuga tedesco o polacco a 3750-3800 €/Ton. reso Nord Italia.

– In Germania e in Olanda ribassano i bollettini del latte scremato in polvere sia per uso alimentare che zootecnico. In Francia invece il latte scremato aumenta così come aumenta il latte intero in polvere, che invece resta invariato in Germania e diminuisce in Olanda.
Come accennato all’inizio e malgrado i bollettini siano calanti, vi è minor diponibilità di merce rispetto a qualche settimana fa. Il mercato rispetta solo in parte questo andamento; è si possibile trovare delle offerte anche inferiori a euro 2.500 €/Ton. Se però si cerca merce di qualità e con le varie certificazioni i prezzi vanno subito intorno a 2600 €/Ton con anche pochissima, in alcuni casi nulla disponibilità.

– I bollettini del siero in polvere diminuiscono notevolmente in Francia che però era a prezzi vecchi e poco in Germania. Invariato invece il bollettino olandese.

NB: I prezzi pubblicati devono essere considerati solo indicativi di una tendenza di mercato, in quanto miscellanea non solo di prezzi effettivi di vendita, ma anche di prezzi di offerte e/o richieste rilevate sul mercato.

Importazioni in Korea del Sud

Dopo un forte primo trimestre, le importazioni dalla Corea del Sud hanno continuato ad espandersi nel secondo trimestre, anche se a un ritmo più lento, in particolare a causa della scarsa performance di aprile. Il rallentamento osservato nel secondo trimestre è stato determinato principalmente da volumi inferiori provenienti dall’UE (a fronte di un forte secondo trimestre del 2020) e in misura minore dalla Nuova Zelanda, mentre gli Stati Uniti si sono ripresi da un debole primo semestre 2020. Nonostante un continuo calo di SMP e WMP, il quadro per H1 è molto positivo.
Importazioni di formaggio
ha continuato a crescere nel primo semestre, con gli Stati Uniti che hanno beneficiato maggiormente di questo aumento incrementale della domanda (+22% da inizio anno), mentre gli aumenti di UE e Nuova Zelanda sono stati più modesti, rispettivamente +1% e +3% da inizio anno.
Come nel caso del formaggio, anche le importazioni di burro sono cresciute negli ultimi 3 anni, mostrando la migliore progressione tra le materie prime nel primo semestre. 
L’UE è stata il fattore chiave di questa crescita (+62% da inizio anno) e rimane la prima origine delle importazioni di burro della Corea del Sud (51%). La domanda per i prodotti UE si è invece contratta nelle altre categorie merceologiche, compensata dai maggiori volumi dagli USA e dalla Nuova Zelanda (per il WMP).

Paola Masci & Lorenzo Petrilli
Assocaseari

Author ASSOCASEARI

More posts by ASSOCASEARI

Leave a Reply